Tema Seleziona tutte le notizieDeselezionare tutto

Come trovarci?

Tel. +39 06 877 57 819; +39 06 855 90 52
Fax +39 06 855 90 53
E-mail
Notizie Stampare RSS

La nuova Ambasciata Lituana apre le sue porte

Creato il 2019.04.01 / Revisione 2019.04.01 15:45
    La nuova Ambasciata Lituana apre le sue porte

    Giovedì, il 28 marzo, con la visita ufficiale in Italia, la Presidente della Repubblica di Lituania, S.E. Dalia Grybauskaitė, ha aperto la nuova Ambasciata Lituana a Roma.

    La Presidente si è congratulata con tutti i partecipanti alla cerimonia in occasione della giornata storica. All‘inaugurazione ha partecipato già primo ministro italiano e già commissario UE Mario Monti, il quale si è personalmente contribuito per il destino dell’Ambasciata lituana nel 2013, inoltre, Giulio Terzi, già ministro degli affari esteri, il quale ha firmato l'accordo intergovernativo sul trasferimento dell'edificio. Tra gli ospiti ci sono stati anche rappresentanti delle comunità lituane provenienti da dieci diverse regioni italiane e tutti i consoli onorari della Lituania.

    “L‘apertura della nostra nuova ambasciata è un altro momento di giustizia storica. Con gli sforzi italiani e lituani congiunti siamo riusciti a risolvere il complesso problema dell'Ambasciata a Roma che ha resistito per molti anni all'occupazione sovietica”, - ha asserito il capo dello Stato.

    La Presidente è sicura che l'Ambasciata a Roma darà un omaggio significativo alla notorietà della Lituania sviluppando proficuamente le relazioni politiche, culturali e commerciali bilaterali.

    Il decennale dramma dell'Ambasciata in Italia, dopo lunghi negoziati con il governo italiano, è finalmente giunto al termine. “Villa Lituania”, posseduta dai lituani dal 1937, è stata persa dopo l'occupazione sovietica della Lituania. La Russia non ha mai riconosciuto i danni fatti e non ha restituito l'edificio dell'ambasciata ai legittimi possessori. Nel 2013 è stato raggiunto un accordo significativo con il quale l'Italia ha fornito spazi per l'Ambasciata della Lituania per 99 anni al prezzo simbolico di un euro.

    Il Sign. Ričardas Šlepavičius, l‘Ambasciatore lituano in Italia, ha sottolineato che questa è “la giornata speciale con un concetto profondo, molto più rilevante del solito spostamento della sede diplomatica. Il cammino fino ad oggi è durato quasi trent’anni. È il risultato di un lungo e intenso lavoro di molte persone.”

    Secondo la Presidente, la nuova rappresentanza diplomatica, situata nell'autentico Palazzo Blumenstihl, intreccia perfettamente storia e modernità. Le finestre che offrono una vista panoramica del Tibro e della città di Roma, gli affreschi colorati ed i mobili della storica “Villa Lituania” è una simbolica rinascita della casa lituana in Italia.

    Concludendo il discorso dell’inaugurazione l'Ambasciatore ha annunciato: “L'Ambasciata è la casa sia di tutti lituani che vivono in Italia che dei suoi cari amici.”

    Sottoscrizione newsletter